Bitmain sanguina ancora

Il 2018 è stato un anno di sofferenza per Bitmain e altri miners, mentre i prezzi delle criptovalute si sono sgretolati ai minimi annuali.      Mentre i mercati hanno …

Crypto e Realtà Virtuale

Realtà virtuale (VR), una tecnologia che consente agli esseri umani di sperimentare un’illusione immersiva di essere da qualche altra parte.

È ora possibile inviare XRP con Apple Siri

The Ripple Effect Un coder indipendente ha creato un componente aggiuntivo che consente agli utenti di inviare XRP semplicemente parlando con Siri. La nuova funzionalità funziona utilizzando Siri Shortcuts, uno …

Roger Ver e Bitmain accusati per manipolazione nel fork di BCH

Una compagnia di nome “UnitedCorp” sta portando in tribunale un numero di attori di Bitcoin Cash, consegnando documenti che descrivono molto chiaramente ciò che credono sia stata una cospirazione mirata a danneggiarli. UnitedCorp è l’abbreviazione di United America Corporation, una società della Florida che lavora in sperimentali tecnologie blockchain tra cui BlockchainDomes, un’interessante progetto sull’hardware di data mining.

Resoconto della settimana 26/11/2018

Nella scorsa settimana si è confermato il trend discendente della precedente. Bitcoin ha chiuso a 3.913 $ diminuendo del 30,15% il suo valore, Ether ormai da un pò  stato scalzato dal secondo posto per capitalizzazione da XRP, il suo prezzo di chiusura è stato di 113 $ lasciando il  35,31%, la capitalizzazione complessiva è scesa dell’8% chiudendo poco al di sotto dei 122 miliardi di $.

blockchain immigrazione

La Blockchain e le soluzioni per i flussi migratori

Tra le varie e possibili applicazioni delle potenzialità della blockchain arriva un interessante prospettiva per la gestione di un problema che fa discutere molto di questi tempi, soprattutto nel nostro Paese, tema caldo su cui si sono basate le scorse elezioni: l’immigrazione. Andiamo dunque a capire come questo strumento possa in qualche modo aiutare a controllare, il fenomeno dei flussi immigratori clandestini.

Resoconto della settimana 22/10/2018

Nella scorsa settimana la maggiore azione sui prezzi si è avuta grazie alle incertezze relative la stable-coin Tether, che ha spinto il prezzo di USDT a un minimo di 90 centesimi. I trader hanno venduto Tether e acquistato criptovalute, questo ha aumentato temporaneamente il prezzo di Bitcoin fino a 7.400 $.

Cos’è la Proof of Stake

Il meccanismo di consenso Proof of Stake (POS) è stato inizialmente proposto nel forum Bitcointalk nel 2011, è stato formalmente introdotto quando Sunny King e Scott Nadal hanno scritto un documento ufficiale nell’agosto 2012.

Invece di affidarsi al lavoro computazionale dipendente dall’energia consumata dai miners (POW) che permetta di aggiungere in modo sicuro i blocchi alla catena, Sunny e Scott hanno proposto il metodo di staking, in cui un algoritmo sceglierebbe i validatori dei blocchi in base al numero di monete possedute.
Invece di affidarsi al lavoro computazionale dipendente dall’energia consumata dai miners (POW) che permetta di aggiungere in modo sicuro i blocchi alla catena, Sunny e Scott hanno proposto il metodo di staking, in cui un algoritmo sceglierebbe i validatori dei blocchi in base al numero di monete possedute.

Resoconto della settimana 01/10/2018

Il mercato è rimasto sullo stesso livello durante la scorsa settimana. La capitalizzazione complessiva è diminuita del 2% a $ 222 miliardi. Bitcoin ed Ether sono entrambi diminuiti dell’1% a $ 6.600 e $ 230, rispettivamente.La dominance del bitcoin è rimasta allo stesso livello (51%).