Russia e Finlandia sposano le cryptovalute

Una grande spinta alle criptovalute in tutto il mondo, la Federazione Russa sta pianificando un test per innovazioni tecnologiche che non rientrano nella competenza della sua legislazione attuale.

Ciò significa che le società, le imprese e i progetti saranno autorizzati a sperimentare con criptovalute senza infrangere alcuna legge federale, anche se l’amministrazione è incaricata di regolamentare le cripto-attività.

Kirill Kabanov, consigliere del presidente russo:

“[…] da molto tempo, le criptovalute stanno circolando attivamente in tutto il mondo, ma in realtà la maggior parte dei paesi, inclusa la Russia, non ne regolamentano l’uso.

Le sandbox saranno efficaci se utilizzate come basi di prova per le norme che potranno essere successivamente applicate alla nuova struttura tecnologica. ”

In un’altra notizia relativa all’accettazione globale di cripto-beni, il Presidente della Finlandia ha approvato una legge dal Ministero delle Finanze del Paese che regola i fornitori di servizi di criptovaluta.

Tutti i servizi relativi al mondo cripto, compresi gli emittenti di criptovalute, scambi e fornitori di wallet, rientreranno nell’ambito di applicazione della legge.

Inoltre, la legge richiede che tutti i fornitori di servizi crittografici siano registrati presso l’autorità di vigilanza finanziaria del paese e aderiscano ai requisiti legali.

L’Autorità di vigilanza finanziaria finlandese (Fin-FSA), ha dichiarato:

La legge sui fornitori dei servizi di valuta virtuale entra in vigore il 1 maggio.

In conformità con l’atto, l’Autorità di vigilanza finanziaria (Fin-FSA) fungerà da autorità di registrazione e autorità di vigilanza per i fornitori di moneta virtuale.

In futuro, solo i fornitori di moneta virtuale che soddisfano i requisiti di legge saranno in grado di portare avanti le loro attività in Finlandia.

Ai fornitori di moneta virtuale che non rispettano i requisiti di legge sarà vietato continuare le loro attività commerciali.