Resoconto della settimana 28 Gennaio 2019

ANALISI SETTIMANALE

Bitcoin  è stato pressapoco fermo la scorsa settimana, ha chiuso a quota 3.533 $ con una flessione irrisoria dello 0,10%. Ether ha avuto una performace più pronunciata perdendo il 5,05% chiudendo a 98,7 $. La capitalizzazione complessiva è rimasta invariata a 119 Miliardi di $.

Dalla figura precedente che rappresenta il grafico Bitcoin con una timeframe settimanale possiamo notare che il prezzo ha disegnato una Doji Candle (indicata dalla freccia blu). Quando parliamo di candele doji, facciamo riferimento a delle particolari candele giapponesi caratterizzate da un corpo nullo, ovvero con valori di apertura e chiusura che coincidono (o quantomeno sono molto vicini tra loro). Questo indica una neutralità tra le forze toro ed orso.

A conferma di questa situazione incerta di mercato possiamo trovare le interviste di importanti persone del settore:

  • Jeff Schumacher, fondatore di BCG Digital Ventures, ha previsto durante una conferenza tenutasi a Davos, in Svizzera, che Bitcoin arriverà a zero;
  • Thomas Lee di Fundstrat Global Advisors crede invece che la criptovaluta potrebbe raggiungere i 25.000$;
  • Gli analisti di JPMorgan Chase hanno affermato che il prezzo di Bitcoin potrebbe prima toccare i 2.400$, e successivamente scivolare a 1.260$.

Queste dichiarazioni sono la cartina tornasole dell’incertezza che regna nel mercato. La storia ci dirà chi ha ragione.

(Per problemi tecnici non riesco a postare il grafico complessivo di coin360.io)