Resoconto della settimana 08/10/1980

ANALISI MACROECONOMICA DEL MERCATO

La scorsa è stata una settimana relativamente noiosa in termini di azione sui prezzi. La capitalizzazione complessiva è diminuita dell’1% a $ 218 miliardi. Bitcoin è sceso dell’1% a $ 6.600 e il prezzo di Ether è diminuito del 5% a $ 220. La dominance è salita dell’1% al 52%.

L’interesse nella criptovaluta è diminuito. Secondo un articolo di Zerohedge, il volume degli scambi di criptomonete è sceso al minimo da 17 mesi perché “il bitcoin sta diventando apatico”. Anche le ricerche su Google per “Bitcoin” sono scese al minimo di 1 anno.


Tuttavia, in termini di adozione, ci sono stati ancora alcuni solidi sviluppi. Nelle ultime settimane, vediamo che le istituzioni finanziarie tradizionali stanno assumendo posizioni attive negli investimenti in criptovalute.

La nota università di Yale attraverso un suo fondo di investimento, guidato da uno degli attori più influenti nel mercato, David Swensen, ha investito in due crypto-fondi. Questo è un segnale molto positivo a nostro avviso perché questi fondi sono in genere molto conservativi.

I governi di Malta e della Corea del Sud hanno annunciato sviluppi positivi verso le criptovalute. TD Ameritrade ha investito in un exchange crypto. Questi sono tutti segnali che le criptovalute come asset class sta diventando più accettata dalle organizzazioni legacy.

Un anno fa, quasi tutte le aziende prendevano una posizione attendista perché nessuno voleva essere il primo a compiere mosse rischiose. Ora, quelli che non agiscono vengono lasciati indietro!!!

===> CLICCA QUI ED ENTRA NEL GRUPPO TELEGRAM DI ADRIATIC CRYPTO HUB <===

Commenta