“ Proof of Keys “ Trace Mayer

L’investitore e imprenditore Trace Mayer prevede di utilizzare l’anniversario del blocco genesi di Bitcoin per far sì che i detentori recuperino le loro chiavi private. 

Mayer ha fatto appello alla comunità di Bitcoin per rimuovere tutti i fondi che non sono sotto il loro diretto controllo. 

“Abbiamo tantissime nuove persone che sono entrate nella comunità, e penso che sia importante dichiarare la nostra sovranità monetaria”, ha detto nel video.

Mayer ha espresso sfiducia nei confronti di noti operatori del settore tra cui il processore di pagamento BitPay, Coinbase e il servizio di archiviazione Xapo. 

Citando un avvertimento da parte degli sviluppatori di Bitcoin Core sull’utilizzo di tali aziende per l’archiviazione di chiavi private, ha continuato dicendo che riprendere il controllo aveva molti vantaggi per “HODLers of Last Resort” oltre alla sicurezza finanziaria. 

L’alfabetizzazione tecnica, la conoscenza e il rispetto delle leggi di consenso sulla rete e altro, sosteneva, aiuterebbero a galvanizzare coloro che hanno scelto Bitcoin al posto di fiat. 

Sebbene si riferisca dubbiosamente a coloro che controllano con successo tutte le chiavi private come “elite”, la convocazione di Mayer del 3 gennaio arriva in un momento in cui gli scambi continuano a raccogliere critiche nei confronti di determinati percorsi aziendali. 

Coinbase, questa settimana è risultata essere l’entità dietro transazioni sospette pari a 856.000 BTC ($ 2,9 miliardi), circa il 5% della Total Supply di Bitcoin.

Su Reddit, gli utenti hanno successivamente visto che sembrava coinvolgere oltre cento indirizzi “non-multisig, non-SegWit”.