Crypto ATM Market

Da fine 2013, i bancomat automatici per criptovalute sono entrati gradualmente nel mercato mainstream e promosso l’adozione di massa delle valute virtuali.

“Crypto ATM Market dal 2019 al 2024”.

Si prevede che il mercato globale degli ATM delle criptovalute aumenti di un tasso di crescita annuale del 46,60%.

La crescita prevista porterebbe la valutazione del settore degli ATM a ben 183 milioni di dollari nel 2024.

In confronto, la valutazione è stata di soli 18 milioni di dollari nel 2018.

Tale immensa crescita è prevista a causa della crescente popolarità delle criptovalute come Bitcoin [BTC].

L’installazione di ATM è un passo significativo, ma le norme e i regolamenti governativi incerti ostacolano l’installazione di questi sportelli automatici.

Secondo il rapporto di ricerca, le attuali tendenze del mercato sono legate alla domanda, all’offerta e alle vendite, oltre ai principali sviluppi.

Il rapporto presentava informazioni sui principali investitori, sugli sviluppi nell’ecosistema e sulle normative industriali attuate in diverse regioni del mondo.

I principali attori del settore sono stati Genesis Coin, General Bytes, Lamassu, Bitaccess, Coinsource, Covault e Mainstreet Automaten GmbH etc, per l’Italia è presente l’azienda Chainblock, ex RoboCoin Italia.

Il rapporto ha anche suggerito che il Nord America e l’Europa avessero la più grande quota del mercato ATM crypto.

Chicago è stata una delle città che ha visto una crescita significativa del numero di bancomat di criptovalute, e attualmente ha quasi 100 bancomat.

New York ha anche 88 ATM Bitcoin, ognuno dei quali può essere utilizzato per acquistare BTC utilizzando denaro contante.

Il rapporto arriva pochi giorni dopo che la Union Bank delle Filippine ha annunciato la sua collaborazione con la banca centrale del paese per lanciare un ATM Bitcoin che consentirebbe agli utenti di acquistare e vendere BTC per le tradizionali valute Fiat.