Ritorno del Bullmarket? Non proprio….

Quando ho scritto lo scorso articolo il prezzo del bitcoin oscillava tra gli 8300/8500 dollari e gli 8800, in uno strenuo tentativo di superare zona 9. Avevo definito quella fascia di prezzo “terra di nessuno”, ma avrei potuto anche chiamarla col suo vero nome ossia “no trade zone“. Nel concludere l’articolo, tuttavia, ero stato chiaro che tale condizione, data la natura estremamente volatile del bitcoin, non sarebbe durata a lungo. Così è stato ed oggi mentre scriviamo il bitcoin cerca con tutta la sua forza di raggiungere la prossima resistenza rappresentata da quella palla verde fluo posizionata in zona 11800/12 dollari.

Con mia sorpresa, e con quella di trader di gran lunga più esperti di me, 10k dollari non hanno rappresentato un ostacolo e sono stati distrutti in un attimo proiettandoci dove siamo ora. L’euforia è dilagata e chi ha venduto in preda al panico (ossia in perdita) ha comprato di nuovo permettendo al bitcoin di riprendere la sua scalata. Ma siamo davvero di nuovo in bull market? siamo pronti nuovamente per una parabola come quella a cui abbiamo assistito durante il mese di dicembre? La mia opinione è No. Siamo piuttosto in un periodo di alta volatilità e alta manipolazione in cui il mercato può subire delle impennate di 500/700 o persino 1000 dollari nell’arco di qualche ora se non minuti, con ricadute altrettanto eclatanti. 

Movimenti (e rispettive percentuali) come quelli che ho evidenziato sono la “normalità” nel bitcoin, ma nel mercato tradizionale, credetemi, sarebbero LETTERALMENTE la fine del mondo (lol).

Ma cosa dobbiamo aspettarci nelle prossime ore? Difficile fare previsioni accurate, con buona dose di probabilità i bulls cercheranno di proiettare il prezzo fino a toccare la major trendline che vedete evidenziata in blu e che incontrerà la sua resistenza in quel cluster di prezzo rappresentato  dalla sfera verde. 

Quanto a potenziali pullbacks, cercando di tralasciare quelli minori, tornando sulla figura 1, il Fibonacci ci suggerisce una possibilità intorno ai 9200 dollari. Sarebbe un ottima possibilità per traders e hodlers di acquistare a prezzi vantaggiosi prima del prossimo assalto alla successiva resistenza.

Commenta